La Redazione

La Redazione

Picture of the author

Confesso che ho cantato “Bella Ciao” (è reato?)

La Redazione
La Redazione
,
A Modena ventisei antifascisti sono in attesa di sentenza per essersi avvicinati nel 2017 a un presidio di Forza Nuova.Una testimone ha aggravato la propria posizione dichiarando di aver cantato Bella Ciao in quella occasione.L'accusa si basa sull'art. 18 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, emanato durante il regime fascista e in contraddizione con la libertà di riunione e di espressione sancite dalla Costituzione italiana.
Picture of the author

La ricerca storica non si processa

In Polonia è in atto una campagna governativa volta a stabilire la "verità storica" in chiave nazionalista, intimidendo gli studiosi che coraggiosamente portano avanti le loro ricerche e la loro opera di divulgazione cercando di contrastare questa visione mistificatoria. Esprimiamo la nostra solidarietà agli storici e alle storiche vittime di persecuzione giudiziaria e/o mediatica, e chiamiamo tutti gli operatori culturali a un impegno per tirare fuori Stati e politici dalla storia e dal suo racconto, nella sfera istituzionale quanto nella mediasfera.
Picture of the author

Il “Giorno del ricordo” 2021 in 8 FAQ per il mondo della scuola

La Redazione
La Redazione
,
Negli ultimi anni ogni 10 febbraio migliaia di docenti si confrontano con temi complessi come quelli delle foibe e dell'esodo. Questo dossier vuole essere uno strumento conoscitivo dedicato al loro lavoro.
Picture of the author

Indignarsi non basta. Ancora un appello in difesa di Eric Gobetti e del lavoro delle storiche e degli storici

La Redazione
La Redazione
,
La gogna mediatica che si è di nuovo scatenata contro chi lavora con professionalità e coraggio su temi spinosi come quello della "complessa vicenda del confine orientale" rappresenta un pericoloso varco in un territorio che dovrebbe essere democratico, inclusivo, dialogico. Un varco che bisogna, a tutti i costi, presidiare. 
Picture of the author

Difendiamo la memoria della Resistenza. È ora di finirla con la manipolazione della storia

La Redazione
La Redazione
,
Arriva l'ennesimo attacco, firmato da Paolo Mieli, alla storia e alla memoria della lotta partigiana. Un attacco che, ignorando deliberatamente il contesto in cui andò in scena la guerra di liberazione, vuole demolirne il significato più profondo.
Picture of the author

Un aprile partigiano. Ricordarsi come eravamo, immaginare quel che saremo

La Redazione
La Redazione
,
l 75° anniversario della Liberazione dal nazifascismo verrà festeggiato in sordina. Ma, forse, può essere un'occasione per raccontare quanto fu straordinaria quella stagione di lotta, unica nella storia d'Italia.
Picture of the author

Una vita partigiana. In memoria di Manolis Glezos (1922-2020)

La Redazione
La Redazione
,
Ci ha lasciati il combattente per la libertà che nel 1941 accese la speranza d'Europa strappando la bandiera nazista dall'Acropoli.
Picture of the author

Cantore di sport e storia: il nostro saluto a Gianni Mura

La Redazione
La Redazione
,
Il 21 marzo 2020 ci ha lasciato un grande giornalista.

La ciurma

Viviamo in un'epoca in cui imperversa la "dittatura del presente", in cui il passato è imbalsamato ed è un semplice guardiano dell'esistente. Così nello spazio pubblico e nel senso comune il ricorso alla storia serve troppo spesso per legittimare l'ordine del discorso dominante.

Crediamo fermamente nella necessità di ridefinire l'orizzonte pubblico della storia, ribadendo la natura dinamica e processuale del passato.

Unisciti a noi