Distorsioni

Si dice che, a forza di ripeterle, anche le menzogne diventano verità. Più volte questo è accaduto riguardo ai fatti del passato. Capire come sia stato possibile e correggere le distorsioni è il compito che ci siamo dati.  


Scorci

Lo sguardo più efficace per cogliere l'inedito non è frontale, è di sbieco. Racconti, ricerche, frammenti di storie che ci mostrano un passato che non avremmo immaginato e che pure continua a riguardarci.  

Il 20 settembre del 1870 l'ingresso dell'esercito italiano in Roma attraverso la breccia aperta nelle mura a Porta Pia sancisce l'annessione della città e del territorio circostante al Regno d'Italia, mettendo fine di fatto al potere temporale del papa. Anche se la memoria di questo evento si è ormai spenta, rievocarne le vicende a 150 anni di...

La notte tra il 22 e il 23 agosto 1927, dopo un processo con un impatto mediatico impressionante, vengono assassinati i due anarchici italiani, diventando un simbolo internazionale della lotta contro l'oppressione. Soltanto mezzo secolo dopo verrà riconosciuta l'ingiustizia commessa ai loro danni.

Rimozioni

Ci sono macchie nere nella storia di ogni civiltà. Nascoste, ignorate o mascherate grazie a narrazioni di comodo sono il conto con il passato che non abbiamo mai voluto fare. Quel conto è arrivato.  


Stereotipi

Nulla è più rassicurante dei luoghi comuni che ci permettono di trovare risposte prima di formulare domande. Al furore di chi scheda, classifica e semplifica opponiamo la forza della complessità e della ricerca storica.  

Il dibattito recentissimo attorno alla statua di Indro Montanelli non rimanda solamente allo scontro attorno all'opportunità o meno della sua rimozione, ma offre l'occasione per riflettere sulla genealogia, l'evoluzione e gli evidenti limiti di una certa memoria collettiva italiana. Visti i vari articoli che in questo periodo sono stati ri-postati...

Esiste lo stereotipo secondo cui la violenza dei 'riots' danneggerebbe le rivendicazioni legittime che stanno alla base dei moti di indignazione. La storia dei tumulti nei ghetti nordamericani negli anni Sessanta ci spiega che dividere i manifestanti tra una parte di "buoni e pacifici" e una di "cattivi e violenti" è una semplificazione ideologica...