Claudio Ferlan

Claudio Ferlan

Picture of the author

Black History Month. Il vuoto di memoria degli Stati Uniti d’America

Claudio Ferlan
Claudio Ferlan
,
Negli Stati Uniti febbraio è il mese dedicato alla riflessione sulla storia degli schiavi e dei loro discendenti, sulle loro cultura ed eredità, sulla centrale rilevanza degli afroamericani per lo sviluppo del Paese. Quanto bisogno c'è di una ricorrenza come questa? Tanto, ed ecco perché.
Picture of the author

Il panino impossibile. Digiuno e astinenza in quaresima

Claudio Ferlan
Claudio Ferlan
,
Il mercoledì delle Ceneri secondo il calendario liturgico della Chiesa cattolica romana è il primo giorno di quaresima, periodo di quaranta giorni precedenti la Pasqua durante il quale ai fedeli sono richiesti comportamenti alimentari sobri e moderati. Tutto nasce dal racconto dei Vangeli sull'esperienza di Gesù nel deserto, subito dopo il battesimo e prima di iniziare la propria vita pubblica. Oggi il Codice di diritto canonico (1983) ha di molto limitato le ristrettezze della tavola (richieste solo in tutti i venerdì e nel tempo di quaresima), ma vi sono stati tempi in cui più della metà dei giorni dell'anno aveva indicazioni precise su cosa, come e quando mangiare e bere. È una storia millenaria, tuttora in divenire.
Picture of the author

Il viaggio del Mayflower. Un mito delle origini

Claudio Ferlan
Claudio Ferlan
,
Nell'autunno del 1620 un piccolo vascello trasportò dall'Inghilterra all'America del Nord poco più di cento persone. Era un viaggio all'epoca tutto sommato comune, per quanto pericoloso, ma da quella traversata ebbero origine insediamenti importanti e miti fondativi. Per pochi fu una fortuna, per molti una disgrazia.
Picture of the author

Fluttua come una farfalla, pungi come un’ape. La storia di Muhammad Ali, che fu Cassius Clay

Claudio Ferlan
Claudio Ferlan
,
Cassius Clay / Muhammad Ali è stato un pugile eccezionale, un peso massimo in grado di combattere con un'eleganza e a dei ritmi sconosciuti prima di lui. È stato un fenomeno mediatico senza eguali, capace di utilizzare consapevolmente i mezzi di comunicazione per promuovere le proprie idee e le lotte sociali che gli stavano a cuore. È stato un uomo malato che ha saputo convivere con il dolore, sforzandosi con successo di dare dignità alla malattia in tempi nei quali non era certo comune farlo. Dicono sia stato, semplicemente, il più grande.
Picture of the author

«Mayday! Mayday! Gli Indiani sono sbarcati». L’occupazione di Alcatraz (1969-1971)

Claudio Ferlan
Claudio Ferlan
,
Il 20 novembre 1969 più di settanta «nativi americani»* si radunarono di buon mattino su uno dei moli di San Francisco per imbarcarsi verso Alcatraz, distante poco più di un miglio. Ne presero possesso rivendicando il proprio diritto a farlo. L'11 giugno 1971 la polizia federale allontanò pacificamente dall'isola gli ultimi quindici attivisti. In quei diciotto mesi il mondo indigeno era cambiato.

La ciurma

Viviamo in un'epoca in cui imperversa la "dittatura del presente", in cui il passato è imbalsamato ed è un semplice guardiano dell'esistente. Così nello spazio pubblico e nel senso comune il ricorso alla storia serve troppo spesso per legittimare l'ordine del discorso dominante.

Crediamo fermamente nella necessità di ridefinire l'orizzonte pubblico della storia, ribadendo la natura dinamica e processuale del passato.

Unisciti a noi